Area Gauguin

Brevi cenni biografici.
Paul Gauguin 1848-1903

Nel 1874 vide la prima mostra Impressionista che lo colpì e fece nascere in lui la convinzione di diventare pittore. Lavorò insieme a Manet, Monet, Sisley, Pisarro, Renoir e Guillaumin. Pisarro, in particolare, si prese cura dei suoi primi approcci pittorici e lo presentò a Cezanne di cui aveva grande stima. Dal 1884 si dedicò più assiduamente alla pittura e ritornando a Parigi da Rouen, andò a dipingere nel ritrovo degli artisti a Pont-Aven. Dopo un periodo passato con Vincent van Gogh ad Arles nel 1888, Gauguin abbandonò l’ arte imitativa per l’ espressionismo attraverso i colori. Nel 1891 organizzò una mostra per finanziare il suo progetto di evasione verso luoghi dove vivere nell’ estasi e serenità artistica. Dal suo arrivo a Tahiti, nella sua pittura traspare la ricerca di un nuovo modello di vita più primitivo, reale e sincero dove le calde forme ed i colori violenti appartengono ad una natura selvaggia.

Te Reroia 1995
Olio su tela 70×50
Da: Te Reroia 1897
(London , Courtauld Institute Galleries)
Pape Moe 1997
Olio su tela 35×50
Da: Pape Moe 1893 (La sorgente misteriosa – Collezione privata)
Never More 2000
Olio su tela 70×40
Da: Never More 1897
(London , Courtauld Institute Galleries)