Arte tra musica e natura

     Tra tutte le forme d’arte la musica è sicuramente quella che ha il rapporto più stretto con la natura. Una delle più comuni definizioni di musica è quella di “arte del suono organizzato” o specificando meglio, di arte nel produrre emozioni e sensazioni organizzando suoni e silenzio. Molti musicisti del periodo classico hanno composto brani che si collegano a fenomeni naturali nelle loro più svariate forme. La musica classica è ed è sempre stata una musica suonata con strumenti prodotti prevalentemente con materiali naturali (legno in particolare). Il musicista classico descriveva la natura per ritrovare in essa il proprio mondo interiore, suscitando forti emozioni nei suoi ascoltatori. Un grande artista in tal senso è il veneziano Antonio Vivaldi (1678-1741). Molte sue opere nascono infatti dall’osservazione della natura e mirano ad imitare gli animali ed i suoni dell’ambiente. Quindi se all’ascolto della musica si sovrappongono immagini spettacolari della natura il risultato che si ottiene è incredibile ed insuperabile. I filmati che ho selezionato mi hanno particolarmente colpito per la bravura degli artisti e per l’ambientazione, risultando in opere che al tempo stesso emozionano ed esaltano lo spirito.  

Il link al filmato di Simon e Garfunkel:    ‘El condor pasa’

Il link al filmato di B&B Project:                ‘Storm di Vivaldi’

Il link al filmato di W. Family Music:        ‘Csàrdàs di Monti’

Il link al filmato di Vanessa Mae:             ‘Toccata e fuga di Bach’